Stayman

stayman.jpg

Stayman o Winesap è una delle più antiche varietà di mele che ancora oggi viene coltivata a scopo commerciale.
Origine: coltivata in New Jersey dai primi pionieri giunti negli Stati Uniti, la varietà d’origine, Winter Winesap appare nella letteratura specializzata già nel 1875.
Il frutto: Winesap è grande e di forma schiacciata, ha un colore che va dal rosso pieno al rosso molto striato, ha la buccia ruvida e seno peziolare color ruggine.
Sapore: è una mela dalla polpa compatta, aroma docle-aspro, è succosa e croccante.
Maturazione: inizio/metà ottobre
In commercio: inizio/metà ottobre fino a maggio
Consigli: ideale consumata cruda, ma anche per macedonie, dessert, cocktail, strudel e torte.

Caratteristiche minime di qualità

Aspetto: Frutto sano, pulito, privo di residui, ben formato e sviluppato. Mostra lenticelle rugginose ed un corto peduncolo.
Colorazione: Buccia: giallo-verde, largamente macchiata e striata di rosso intenso (minimo 50%). Polpa: bianco-crema
Forma: Globosa, simmetrica e appiattita
Qualità organolettiche: Polpa soda, croccante, mediamente succosa. Sapore leggermente aspro, ma gradevole. Gusto inconfondibile
Grado rifrattometrico: Consumo: 13 e oltre. Conservazione: 10-11
Periodo di commercializzazione: Dal 1 ottobre al 30 aprile
Conservazione: A temperatura di 8-10 °C si possono conservare oltre 120 ore dal momento dell’arrivo in magazzino. La temperatura di conservazione per lungo periodo può variare tra 0 e 1 °C.
Manipolazione: Frutti resistenti alle manipolazioni. Possibilità di sovrapporre i frutti in esposizione sul punto vendita. E’ comunque consigliabile svuotare i contenitori con cautela.
Azioni da evitare: Nel periodo primaverile è sconsigliabile la commercializzazione dei frutti troppo grossi perché sono più sensibili a fenomeni d’ammezzimento della polpa.

Quantità media prodotta per anno: 800.000 kg

Periodo di Commercializzazione: dai primi di Ottobre sino a Giugno dell'anno successivo